venerdì 2 settembre 2016

Alphabet of Franciacorta: H like horses

genuinefranciacorta


horse

genuine franciacorta

Qualcuno una volta disse: In sella ad un cavallo l’uomo può riuscire a placare il suo slancio verso l’infinito. A sentirsi, anche solo per un istante, più vicino al cielo.

Questo è esattamente ciò che si prova montando a cavallo. Animale nobile per eccellenza, è il mezzo più efficace per simulare il volo, a mio avviso.
C'è qualcosa che lega l'uomo al cavallo, un rapporto che può essere stretto solo con la fiducia, l'amore, lo scambio reciproco che il più delle volte risulta impari, più sbilanciato a sfavore del mio animale preferito.
La vestizione di se stessi, che non richiede abiti lussuosi ne tanto meno griffati, anticipa la preparazione del proprio compagno, fatta di strigliatura, una spazzolata al crine e alla coda, sottosella, sella, redini o briglie, una pulita agli zoccoli e una passata di grasso per proteggerli dai sassi, una piccola passeggiata per poi tirare di ancora un paio di buchi il sottopancia e montare...
Una passeggiata tra le vigne è ciò che di più bello si può volere fare in un territorio meraviglioso come questo, se alla passeggiata segue un trotto dolce che si fa via via più sostenuto fino al raggiungimento dell'apice  con un galoppo lungo, rapido, che ti porta a sentire i capelli sferzati dal vento, il tuo respiro e quello del tuo cavallo che vanno ad un ritmo che solo tu e lui potete sentire essere condiviso, e il tuo corpo e il suo che diventano un tutt'uno, movimenti che non si contrastano ma che si accompagnano dolcemente fino a quel momento in cui il cuore sembra si fermi e ti pare di volare...il punto del galoppo perfetto...con le fronde dei vigneti più disobbedienti che ttoccano gambe e braccia...
Ecco, forse il modo migliore per visitare la Franciacorta è proprio in groppa ad un cavallo; non importa se non avete mai montato prima in vita vostra! Qui, sparpagliati su tutto il territorio, troverete maneggi di ogni sorta, perchè in Franciacorta, la tradizione equestre è radicata da decenni....Sta a voi scoprirla ed approfittarne, e vi renderete conto che si, galoppare è un po' come volare!!!!
(sempre col massimo rispetto dei vigneti che non vanno sciupati ne deturpati, la natura è nostra, sta a noi preservarla)