martedì 28 ottobre 2014

Franciacorta vineyards

vigneti




vigne franciacorta

vigne franciacorta

vigneti franciacorta


franciacorta

vigneti







franciacorta

passirano

E l'estate se n'è andata, o meglio, è arrivata con mesi di ritardo, è esplosa in tutto il suo calore in un mese soleggiato e profumato..ed ora ci siamo trovati catapultati in autunno in un batter d'occhio. E le colline vitate, nel loro meraviglioso ordine, si mostrano come onde nei colori del tramonto. E cosi anche le piante dei boschi che punteggiano la Franciacorta e il lago d'Iseo, mostrano le loro chiome arrossate, e come ormai su usa dire praticamente dappertutto, anche qui inizia il fenomeno del foliage. L'autunno allora non è più malinconia e giornate che stentano ad essere soleggiate: autunno significa un arcobaleno di colori caldi, dal giallo al rosso intenso fino al marrone, è castagne arrosto e vino rosso, è caminetto e profumo di legna arsa, è scricchiolio di foglie secche quando ci si mette alla ricerca dei funghi, è piatti sostanziosi e corroboranti e spesso parecchio calorici, è nebbiolina mattutina sul lago d'Iseo,...E così vi consiglio di vivere anche l'autunno in Franciacorta...regalatevi un weekend o anche solo una giornata via dalla città, dal frastuono e dal grigiore, come mi piace spesso dire, coccolatevi la pancia e gli occhi:  in uno dei tanti agriturismi o trattorie o ristoranti della zona, visitate qualche cantina e conoscete qualche produttore, concedetevi una passeggiata tra i filari o in riva al lago (anche non solo a Iseo, spingetevi più su, fino a Marone, Pisogne, Sulzano..) o nei boschi...non ve ne pentirete...

And summer is gone, or better, it came with months of delay, it exploded all over her heat in a month sunny and perfumed ..and now we were catapulted into the fall in the blink of an eye. And the vine-clad hills, in their wonderful order, show that waves in the sunset colors. And so the plants of the forests that dot the Franciacorta and Lake Iseo, show their reddened leaves, and as has become used to say about pretty much everywhere, even here begins the phenomenon of foliage. Autumn is then no longer melancholy and days that are struggling to be sunny: fall means a rainbow of warm colors, from yellow to deep red to brown, it's roasted chestnuts and red wine, has a fireplace and the scent of burnt wood is crunching of dry leaves when goes in search for mushrooms is hearty and invigorating, and often a lot of calories, it's the morning mist on Lake Iseo, ... So I advise you to live the fall in Franciacorta ... give yourself a weekend or just a day away from the city, from the hustle and grayness, as I always like to say, pamper yourself th belly and the eyes in one of the farms or inns or restaurants in the area, visit some winery and know the producers, treat yourself a walk through the vineyards or by the lake (even not only in Iseo, push yourselves higher, up to Maron, Pisogne Sulzano ..) or in the woods ... you will not regret ...